Festa della Fondazione della Repubblica a Grenoble 12 Settembre 2013

Su invito del Console Eliane Rastelli e dell’Onorevole Deputato e sindaco di Grenoble, la Festa della Fondazione della Repubblica è stata festeggiata il 12 settembre negli antichi saloni della Maison de l’International di Grenoble.

Erano presenti oltre 250 persone, molte personalità tra le quali tutti i membri del Corpo Consolare di Grenoble, membri del Consiglio della Provincia dell’Isère, alcuni membri del Consiglio Municipale di Grenoble e dei Consiglieri della Provincia dell’Isera, i Sindaci delle città con le quali collaboriamo, rappresentanti delle comunità italiane e del Panatlon Club di Grenoble Alpi e tante altre persone.

La comunità dei cittadini residenti nella Circoscrizione Consolare ha risposto con molto entusiasmo all’invito con la presenza del Presidente Mazza, dei Presidenti Onorari Lividini e Rastelli cosi come numerosi membri del direttivo e socci.

A introdurre la cerimonia fu l’aggiunto alle relazioni internazionali del comune di Grenoble che nel suo discorso ha ringraziato i sammarinesi per la parte significativa che hanno nella vita della città e ha sottolineato il nostro attaccamento Libertà.

Nel rispondere e ringraziando, il Console ha portato il saluto dell” Eccellentissima Reggenza, dei Segretari di Stato Morganti e Valentini che avevano dato il loro Patrocinio alla manifestazione ed anche degli altri membri di Governo e personalità sammarinesi, ha aggiornato le persone presenti sulla nostra situazione internazionale, ricordando il nostro ruolo negli organismi internazionali, presentato alcuni dati statistici sulla situazione economica del paese e presentato i punti chiavi delle attività del Consolato ed i prossimi appuntamenti tra i quali la venuta a Grenoble del Segretario di Stato Morganti.

Questa festa è stata l’occasione di inaugurare la mostra dell’artista Gabriele Gambutti, "le Parfum du Grand Jardin” che con i suoi colori, la sua gioia ed il suo entusiasma ha saputo interessare ed affascinare il pubblico, mostra che rimarrà fino all’ultima settimana di settembre.

Fu una bellissima opera di promozione della nostra realtà, la nostra cultura ed i nostri prodotti ( vini e torte ).

Fu un bel momento pieno di umanità e di sincerità.

 

Photos : Georges Lividini